GAVeCeLT - Luglio 2020

Cari amici e colleghi,

A seguito dell'interesse suscitato dalla diffusione nazionale e internazionale del documento GAVeCeLT sulle raccomandazioni per l'accesso venoso nel paziente COVID, abbiamo pensato di completare e approfondire questa tematica attraverso una serie di Webinar sull'argormento, programmati per il 15 luglio, il 15 settembre e l'11 novembre, che culmineranno con un convegno GAVeCeLT a Bologna il 4 dicembre. Il primo webinar è previsto per il 15 luglio: la registrazione è gratuita, e potrà essere effettuata collegandosi al nuovo sito GAVeCeLT Connection (dedicato ai progetti online del GAVeCeLT), raggiungibile dalla home page del nostro sito tradizionale. Il webinar del 15 luglio approfondirà due argomenti di accessi vascolari che sono venuti in primo piano durante la emergenza COVID: (a) la opportunità/necessità di evitare i controlli radiologici intraprocedurali e post-procedurali durante il posizionamento di accessi venosi centrali, sfruttando le metodiche di posizionamento basate sull'ECG intracavitario e sulla ecocardiografia, e (b) la possibilità di abolire il rischio di dislocazione dei cateteri venosi centrali (PICC, CICC, FICC) implementando l'uso di sistemi di fissaggio con ancoraggio sottocutaneo.

A partire da settembre, riprenderanno le attività educazionali del GAVeCeLT. Sono già disponibili sul sito le nuove date dei corsi del Polo Didattico GAVeCeLT previsti nella primavera 2020 e forzatamente annullati per via della emergenza COVID: sono già programmati i corsi sui mini-midline e midline, i corsi sui PICC, il corso di certificazione per impiantantori di PICC, e il corso istruttori PICC (arrivato alla XI edizione). Tra i corsi clinici organizzati in collaborazione con la Fondazione Policlinico Gemelli, Vi segnalo il corso sulla tecnica dell'ECG intracavitario, il corso di addestramento per l'impianto di PICC-port e il corso sull'accesso venoso ecoguidato in ambito pediatrico-neonatale.

A quest'ultimo proposito, una grossa novità è costituita da due nuovi Master Universitari dedicati specificamente all'accesso venoso pediatrico e neonatale, instituiti dalla Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma con la collaborazione della ASL Romagna e la partecipazione di docenti del GAVePed (Gruppo Accessi Venosi Pediatrici). Si tratta della prima esperienza di questo tipo in ambito italiano: i due Master (uno di primo livello per infermieri e l'altro di secondo livello per medici) affiancano i Master Universitari sugli Accessi Venosi instituiti presso la medesima Università ben 17 anni or sono, e da sempre condotti in collaborazione con GAVeCeLT. Ci auguriamo che i due nuovi Master pediatrici abbiano lo stesso successo dei due Master già esistenti. Ricordo che la data di scadenza per presentare domanda è il 14 dicembre 2020, e che tutte le lezioni, workshop e tirocini si svolgeranno nell'anno 2021. E a proposito dei Master della Università Cattolica, Vi ricordo che il Workshop dedicato all'accesso venoso difficile in pronto soccorso è stato riprogrammato per il 10 ottobre 2020.

Prima di concludere, Vi segnalo che i primi sei mesi di quest'anno sono stati caratterizzati dalla pubblicazione di molti lavori scientifici importanti, ad opera dei migliori ricercatori italiani del settore (che gravitano quasi tutti - non a caso - intorno al GAVeCeLT. e al GAVePed) Gli argomenti trattati sono assai interessanti: raccomandazioni per le strategie di accesso vascolare nel paziente COVID, il ruolo dei PICC nel paziente oncologico pediatrico, una consensus internazionale sui sistemi di ancoraggio sottocutaneo, una storia della tecnica dell'ECG intracavitario, e infine le linee guida ESA sull'utilizzo dell'ecografo nell'accesso vascolare. Ci auguriamo che sempre più esperti del nostro Paese possano pubblicare le loro esperienze e le loro opinioni, magari sottoponendo i loro contributi alla rivista di riferimento del GAVeCeLT, il Journal of Vascular Access.

Buon lavoro a tutti

mauro pittiruti